India, sigarette elettroniche confiscate negli aeroporti.

GettyImages 1044550076
GettyImages 1044550076

Nonostante la nuova legge sul divieto delle sigarette elettroniche che escluda l’uso personale, gli utenti di sigarette elettroniche stanno segnalando sequestri dei loro dispositivi negli aeroporti di tutto il paese dopo che il ministero dell’aviazione civile ha emesso una circolare ambigua, secondo l’Associazione dei Vapers India.

Il 10 gennaio, il ministero dell’aviazione civile ha emesso un avviso che vietava il trasporto di sigarette elettroniche negli aeroporti e negli aeromobili indiani citando la legge sul divieto di sigaretta elettronica approvata in Parlamento nel dicembre 2019. Ciò ha portato alla confisca dei dispositivi di svapo dai viaggiatori che passano attraverso Mumbai, Gli aeroporti di Bangalore, Chennai, Calcutta, Delhi e Bhavnagar hanno dichiarato in un comunicato stampa.

L’Associazione si è opposta ai sequestri insistendo sul fatto che viola la legge e i diritti fondamentali dei cittadini. Il direttore dell’associazione Samrat Chowdhery ha dichiarato: “Durante il dibattito Lok Sabha sulla fattura delle sigarette elettroniche, il ministro della sanità, il dott. Harsh Vardhan, aveva assicurato al Parlamento che l’uso personale è escluso dall’ambito di questa legge in quanto criminalizzerebbe i laici e violerebbe i diritti fondamentali”.

” Nonostante ciò, gli utenti di sigarette elettroniche vengono ora trasportati negli aeroporti e i loro dispositivi di vaporizzazione vengono confiscati. Ciò è illegale e le autorità aeronautiche dovrebbero immediatamente avvisare il proprio personale di desistere dal molestare i viaggiatori. Ciò avrà anche un forte impatto sul turismo. Persino la Tailandia, dove non sono ammesse sigarette elettroniche, non molesta i viaggiatori aerei in questo modo “, ha aggiunto.

Dhruva Kudva, un professionista IT i cui dispositivi di svapo sono stati confiscati all’aeroporto di Bangalore il 16 gennaio, ha dichiarato: “In primo luogo, il governo ha preso una decisione illogica vietando le sigarette elettroniche di negare ai fumatori un’alternativa meno dannosa al fumo. Ora stanno molestando le persone confiscando i dispositivi anche se il ministero della salute ha ripetutamente dichiarato che l’uso personale non è un reato “

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *